skip to Main Content

Energie rinnovabili, in Italia valgono il doppio del PIL medio europeo

Cresce l’economia ambientale, Meridiana Energie Rinnovabili offre interessanti proposte in tema di impianti fotovoltaici e di risparmio energetico

Continua a crescere il settore che riguarda l’economia ambientale e con esso il segmento delle energie rinnovabili.

Un’analisi effettuata dalla Confartigianato e basata sui dati ISTAT, ha osservato come, questo tipo di economia, particolarmente attenta alle risorse del pianeta, occupi il 2,1 per cento dell’intera economia italiana.

Sugli scudi tutto ciò che riguarda la parte dedicata ai servizi e ai beni del mondo “green”, un valore aggiunto che nel 2017 si è attestato sui 36 miliardi di euro.

Rispetto al 2016, in questo comparto dell’economia italiana, l’occupazione a tempo pieno è aumentata dello 0,5 per cento, raggiungendo il numero di 386 mila unità.

Le energie rinnovabili, nel nostro paese, producono un punto di PIL mentre la media europea non va oltre lo 0,5 per cento.

In questo settore, le imprese impiegano circa 304 mila unità lavorative, operando prevalentemente nei rami dell’installazione, della manutenzione e della riparazione degli impianti.

Una parte minore, meno del 10 per cento, opera nella produzione di energia, meno del 5 per cento si occupa della fabbricazione di turbine e turboalternatori, dei trasformatori elettrici, dei motori e dei generatori, del recupero e del riciclaggio dei rifiuti.

Per ulteriori e complete informazioni consultate il nostro sito dedicato Energie Rinnovabili ed il Risparmio Energetico

Back To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: