skip to Main Content

Giornata Nazionale del Gatto

Il 17 febbraio si celebra in Italia la Giornata Nazionale del Gatto nata oramai 30 anni fa, le origini delle celebrazioni

Tre decenni fa, esattamente il 17 febbraio del 1990, vide la luce per la prima volta, la Giornata nazionale del gatto.

La data fu stabilita a seguito di un referendum promosso da una gattofila, la giornalista Claudia Angeletti, tra i lettori della rivista “Tuttogatto”.

Tra le tante proposte, venne scelta quella della signora Oriella Del Col, che poggiava su questi motivi:

1 – I gatti sono esseri che fanno della loro libertà e indipendenza due caratteristiche imprescindibili, sempre fuori da ogni regola, in linea con l’anticonformismo che caratterizza il segno dell’Acquario, febbraio per l’appunto.

2 – Da sempre, febbraio viene associato come mese, a gatti, streghe e magie.

3 – Storicamente, il gatto, ha goduto di cattiva fama, un portatore di sciagure non certo di buona sorte, un po’ come il numero 17 che nella nostra superstizione è collegato alla sfortuna.

4 – Il gatto può vantare, tra leggenda e verità, sette vite. Questo dato lo si è ricavato analizzando l’origine della fama negativa attribuita al numero 17.

5 – Una vita per sette vite ovvero, il 17 che si trasforma in un 1 = 7, il numero iellato diventa quasi immortalità.

Meridiana Cooperativa Sociale gestisce gattili dove vengono controllate e accudite colonie di gatti.

La Giornata Nazionale del Gatto, è l’occasione giusta promuovere e sensibilizzare più persone possibile, verso questo meraviglioso animale da compagnia.

In diverse città italiane, sono previste iniziative di vario tipo, oltre che solidali, anche artistiche, dedicate al gatto.

Back To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: