skip to Main Content

Giornata zero discriminazione

Giornata contro la discriminazione zero

Il 1° marzo è la Giornata zero discriminazione, i popoli si uniscono per porre fine alle disuguaglianze

In un momento di particolare apprensione per tutto il mondo, il 1° marzo ricorre la Giornata zero discriminazione.

La discriminazione, cresciuta dopo due anni di pandemia, rischia una accentuazione causa i venti di guerra che dall’Ucraina potrebbero estendersi in tutta Europa.

Solo un anno fa infatti, il dato sulle disuguaglianze, segnava una crescita per oltre il 70% della popolazione mondiale.

Tale crescita, oltre a comportare una divisione tra le persone, pone un freno deciso anche allo sviluppo economico e sociale.

Il Covid-19, ha ulteriormente colpito le persone più fragili quelle con maggiori difficoltà ad accedere sia ai vaccini che alle cure.

Qualsiasi forma di discriminazione che interessi la sfera economica come il reddito, il rendimento scolastico, l’occupazione e la salute, porta alla disuguaglianza sociale.

Quando si vuole ridurre la disuguaglianza, si deve necessariamente partire dall’eliminazione delle discriminazioni.

Meridiana Cooperativa Sociale, si adopera ogni giorno per garantire la promozione umana e l’integrazione sociale dei cittadini, in particolare di quelli svantaggiati.

Per la Giornata zero discriminazione, Meridiana continua a condividere e promuovere l’inclusione sociale a tutti i livelli.

Back To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: