Skip to content

Il canile, rifugio a lieto fine

Il canile, rifugio a lieto fine

Quando il canile diventa il rifugio per una storia a lieto fine, quella di Samanta giunta in struttura e, il giorno dopo, tornata a casa

Per Samanta, il Canile di Civitanova Marche, è stato il rifugio sicuro per una notte dopo una giornata rocambolesca.

La meticcia, 18 anni compiuti, esce di casa per il solito giro con il suo proprietario.

Succede tutto in un attimo, una piccola distrazione e Samanta sparisce nel nulla. Il proprietario, dopo averla cercata per un paio d’ore prepara un volantino e avverte il canile di riferimento.

Sono ore di concitazione, apprensione e timore che, con l’avvicinarsi della notte, possa succedere qualcosa di spiacevole al cane.

Intanto, verso le 20, la polizia locale contatta il servizio AST accalappiacani per segnalare il ritrovamento di un anziano cane.

Nella chiamata si sollecita un intervento urgente in quanto il cane, necessita di essere messo in breve tempo in sicurezza.

A questo punto AST segnala al Canile Multizonale di Civitanova Marche l’intervento dell’accalappiacani.

Operatrici e operatori, contattando il canile di Recanati, riescono a risalire in poco tempo alla proprietaria della meticcia giunta in struttura.

Samanta, accolta e coccolata in ogni modo, trascorre la sua unica notte in canile tra le mille attenzioni degli operatori.

La mattina seguente, il cane è di nuovo, felicemente, tra le braccia della proprietaria che, commossa, ha ringraziato tutti.

Maggiori informazioni sui giorni e gli orari di  apertura al pubblico, visitando su questo sito, la pagina dedicata al settore Canili.

Torna su