Skip to content

Facce da Museo. La didattica al Palazzo Malatestiano

Facce da Museo. La didattica al Palazzo Malatestiano

Attività didattica “Facce da Museo”, la visita animata al Museo del Palazzo Malatestiano di Fano con protagonisti i ragazzi dell’I.C.G.

Facce da Museo a Fano, presso il Palazzo Malatestiano, lo scorso 30 gennaio 2024, si è svolta infatti un’attività didattica.

Protagonista dell’attività è stata una classe di terza media composta da 25 alunni, dell’Istituto Comprensivo Gandiglio di Fano.

Meridiana Cooperativa Sociale, gestisce in ATI il Museo Civico e il Museo della Via Flaminia del Comune di Fano.

Facce da Museo è un’attività didattica rivolta a ragazze e ragazzi della scuola secondaria ed è incentrata su due aspetti:

  • il ritratto nella storia;
  • l’identità personale.

Per questa occasione, l’attività si è svolta secondo la modalità che prevede una visita animata.

L’attività didattica

Nell’introduzione alla visita, le operatrici, hanno rappresentato agli alunni una sintetica storia del ritratto, dall’antichità sino ai giorni del selfie.

La narrazione storica ha preso spunto dalle rappresentazioni presenti in collezione.

La visita si è soffermata con attenzione nella sezione archeologica dove si è potuto osservare la scultura dell’imperatore Claudio e quella di Ottavia.

Dopo aver sottolineato come il ritratto, nell’antica Roma, fosse meno idealizzato rispetto alla ritrattistica greca, le operatrici hanno invitato i partecipanti ad un esperimento.

Agli alunni è stato quindi chiesto di immedesimarsi in alcuni volti di sculture acefale immaginandone le espressioni.

Facce da Museo è poi proseguita con un breve affondo sul ritratto di profilo nella sala della Numismatica.

In Pinacoteca invece, i partecipanti, sono stati invitati a cercare, tra i tanti volti presenti, il ritratto del nobile letterato Vincenzo Nolfi.

La peculiarità di questo ritratto (Guerrieri Giovanni Francesco, 1628), è data dallo sguardo che arriva dritto negli occhi di chi guarda.

Il ritratto è inoltre corredato dei simboli che contraddistinguono il suo mestiere, usanza tipica dei dipinti rinascimentali.

La classe è stata quindi invitata a cercare quali altri personaggi nei quadri guardano attraverso la tela dritto negli occhi.

Ragazzi della Terza Media a Facce da Museo Fano

Conclusioni

Facce da Museo è un’attività didattica che ha permesso agli alunni della classe partecipante, di fare un viaggio nella storia.

Ragazze e ragazzi hanno così potuto approfondire le varie identità che hanno avuto di fronte, riconoscendo nel ritratto un genere non statico ma dinamico.

Torna su